…Negli otto incontri, che si sono svolti a cadenza quindicinale a partire dal mese di aprile, pur con le difficoltà dovute all’utilizzo di una piattaforma online, ma che è stata anche un’opportunità di costruire una rete di conoscenze mettendo in collegamento genitori con le medesime problematiche sparsi sul territorio nazionale, i partecipanti, motivati e curiosi, hanno avuto modo di iniziare a maturare una consapevolezza diversa della problematiche che stanno affrontando, riflettendo su di sé, sul proprio ruolo e sui propri vissuti, e riconoscendo la possibilità di guardare con occhi diversi il proprio ruolo genitoriale, riconoscendosi capaci e competenti, così da poter offrire una relazione solida e propositiva ai rispettivi figli e di costruire una nuova alleanza per affrontare al meglio la quotidianità...

AUTORE

dr. C. Bissoli
dr.ssa G. Bonizzoni
dr.ssa S.Bazzo

CATEGORIA

Articoli Scientifici, In Evidenza, News, Bacheca

POSTATO IL

24 Agosto 2020

UN PERCORSO DI PARENT TRAINING PER I GENITORI DI BAMBINI CON FASD

Claudio Bissoli, Giulia Bonizzoni, Stefania Bazzo

Nel mese di luglio si è concluso il primo percorso di Parent Training (PT) per genitori di bambini e adolescenti con FASD, promosso da AIDEFAD – aps per i propri soci. Il percorso ha coinvolto un gruppo di genitori adottivi provenienti da diverse regioni italiane e si è strutturato in forma sperimentale, completamente on-line, utilizzando la piattaforma Zoom.

Il PT è un intervento psicoeducativo e di formazione rivolto ai genitori, con l’obiettivo di aiutarli a diventare parte attiva nel processo terapeutico del proprio figlio/a attraverso l’assunzione di abilità e nuovi stili educativi e relazionali necessari per contrastare le situazioni problematiche che possono nascere all’interno della famiglia. Prendersi cura di bambini con FASD può portare i genitori a situazioni di grave stress, che rischiano di ripercuotersi negativamente sulle relazioni all’interno della famiglia e aggravare le difficoltà legate alla disabilità stessa. I genitori, di fronte alla disabilità, ai comportamenti problematici del figlio, si sentono confusi e hanno l’impressione di essere privi di strategie e strumenti utili per stabilire un rapporto positivo con il bambino, con conseguente senso di colpa, frustrazione, rabbia, impotenza.

Il PT offre l’opportunità di modificare gli schemi di relazione non adattivi e non funzionali al benessere del genitore e del bambino: fornisce un nuovo piano, un nuovo sguardo nel complesso ruolo genitoriale e facilità l’alleanza nella relazione genitore – bambino. Il PT è un percorso che si sviluppa in un contesto di gruppo. Il gruppo è variabile di crescita e cambiamento, grazie al rispecchiamento, al confronto, al senso di appartenenza, all’apprendimento cooperativo.

Il PT è essenzialmente orientato a riconoscere e trasformare le modalità di relazione che risultano disfunzionali, dotando i genitori di competenze e strumenti utili nel delicato compito di guida e modello educativo per la crescita dei loro figli, fornendogli un ambiente protesico e di cura adatto al miglior percorso di crescita. I primi incontri sono dedicati all’acquisizione di informazioni e sul problema FASD. Da qui prende il via un percorso di consapevolezza incentrato sul genitore: dal problema “bambino”, al problema relazione “genitore-bambino”. Il punto nodale del percorso è poter dar forma ad un nuovo modo di essere genitore, consapevoli e solidi nell’accettazione delle difficoltà non solo del bambino, ma anche dell’adulto, non privo di criticità ed ostacoli. Questa visione offre l’opportunità di entrare in contatto con le personali fragilità di adulto e quindi poter percorrere un percorso virtuoso di crescita personale adatto ad accettare le difficoltà ed affrontarle con cuore aperto e gentile, forti grazie all’acquisizione di conoscenze e equilibrati nel riconoscersi fragili nella quotidianità. Il processo di cambiamento è orientato a favorire il sorgere di una intelligenza emotiva integrata ad una competenza cognitiva (il cosa fare e il come farlo): fronteggiare i comportamenti problema con uno sguardo attento e gentile all’essere genitori e di comprensione e crescita delle parti positive del bambino/ragazzo.

Molti elementi che danno forma ad un intrecciato percorso di cambiamento e che favoriranno un processo di trasformazione. L’adulto-genitore, consapevole dei propri vissuti, potrà dare spazio e voce ad un nuovo modo di essere genitore: lasciare andare le abitudini che possono essere un ostacolo, accelerando inconsapevolmente le criticità dei sintomi espressi dai bambini e legate alla FASD e quindi favorire la comparsa di piani di relazione utili ad un clima famigliare equilibrato e orientato al miglior percorso di crescita possibile per il bambino con FASD.

Il Parent Training è un intervento consolidato a sostegno e supporto delle famiglie di bambini con disabilità complessa com’è la FASD e problemi cognitivo-comportamentali ed è sicuramente uno strumento imprescindibile nel trattamento della FASD.

Negli otto incontri, che si sono svolti a cadenza quindicinale a partire dal mese di aprile, pur con le difficoltà dovute all’utilizzo di una piattaforma online, ma che è stata anche un’opportunità di costruire una rete di conoscenze mettendo in collegamento genitori con le medesime problematiche sparsi sul territorio nazionale, i partecipanti, motivati e curiosi, hanno avuto modo di iniziare a maturare una consapevolezza diversa della problematiche che stanno affrontando, riflettendo su di sé, sul proprio ruolo e sui propri vissuti, e riconoscendo la possibilità di guardare con occhi diversi il proprio ruolo genitoriale, riconoscendosi capaci e competenti, così da poter offrire una relazione solida e propositiva ai rispettivi figli e di costruire una nuova alleanza per affrontare al meglio la quotidianità.

I riscontri positivi e le richieste che stanno arrivando ci hanno spinto sia a continuare il percorso già avviato, sia a programmare un nuovo percorso, sempre on-line, a partire dal prossimo autunno. Per informazioni e per partecipare potete contattarci a info@aidefad.it

Bibliografia

ADHD. Guida per gli operatori del Parent Training (Progetto Regionale Condivisione di percorsi diagnostico-terapeutici per l’ADHD in Lombardia, 2015) http://www.adhd.marionegri.it/download/manuali/ADHD-Parent-Training_590-1036-4.pdf

Centers for Disease Control and Prevention (CDC). FASDs: Treatments. https://www.cdc.gov/ncbddd/fasd/treatments.html#ParentTraining

Iscriviti & Riceverai info aggiornate

Tieniti aggiornato sulla D.E.F.A.D. e su tutte le attività dell’associazione

Saremo molto accorti nell’utilizzo della tua email. Non la daremo mai a nessun’altro.